Coltelli da caccia: caratteristiche e requisiti

Coltelli da caccia

Quando si va a caccia è necessario dotarsi di uno zaino, una soluzione capiente e pratica per portare con sé tutto l’occorrente e che lascia le mani libere. Ovviamente, tra gli accessori indispensabili di un cacciatore non possono mancare i coltelli da caccia. Non si tratta di modelli specifici, ma di coltelli che devono essere robusti, taglienti e precisi per essere utilizzati per il primo trattamento sul campo.

Che caratteristiche deve avere un coltello da caccia

Sono diverse le tipologie di coltelli che possono essere utilizzati per la caccia disponibili sul mercato e, in generale, sia che si preferisca un modello a lama fissa o uno con lama pieghevole, è importante che tutti abbiano una lama ben affilata. Questa caratteristica, infatti, è necessaria per poter effettuare operazioni che richiedono precisione e taglio allo stesso tempo, così da riuscire a fare esattamente ciò che si vuole, senza grandi difficoltà.

I coltelli da caccia, da usare sul campo, non richiedono un’eccessiva lunghezza della lama, infatti, questa, è compresa tra i 10 e i 15cm, come quella di questo coltello river fox, perfetto per la caccia, a lama fissa e con un fodero in cuoio molto resistente.

Infine, il coltello da caccia può variare in base all’esigenza. Esistono coltelli da caccia più piccoli, per attività di precisione, ma anche più grandi, con lame robuste e solide, per tagli di materiale più duro.

Tipologie di punte per i coltelli da caccia

Non esiste il coltello da caccia ideale, ma ogni tipologia è adatta per diverse operazioni e per diversi utilizzi. É importante però conoscere le diverse tipologie di punte per coltelli da caccia in modo da scegliere quella in linea con le proprie esigenze.

  • Coltello con lama a goccia (Drop): si tratta di una delle lame più diffuse sui coltelli da caccia ed è apprezzata per la sua versatilità.
  • Clip point: si tratta di una lama tipica dei coltelli militari, quelli in stile Rambo che sono ottimi per qualsiasi utilizzo, essendo molto taglienti e allo stesso tempo robusti.
  • Lama Skinning: questa tipologia di lama non è sicuramente tra le più diffuse. La sua punta arcuata, infatti, è ottima per tagli di materiale robusto, ma non viene usata per tagli minori.

Per essere pronti ad affrontare ogni situazione durante la battuta di caccia, meglio non limitarsi ad acquistare un solo modello: infatti, il coltello con lama drop, seppur molto versatile, potrebbe comunque non essere ideale da utilizzare per trattare materiali, che invece, richiedono dei coltelli specifici.

I coltelli da caccia sono di diverse tipologie, materiali e usi differenti. La miglior soluzione è sicuramente quella che si adatta maggiormente alle vostre attività. Potete farvi consigliare da cacciatori esperti o del vostro gruppo, per comprendere meglio il tipo di coltello di cui dovreste aver bisogno durante il vostro lavoro, così da acquistare una volta per tutte un coltello durevole e maneggevole, adatto alle vostre esigenze.

Speriamo di avervi fornito tutte le indicazioni utili all’interno di questo articolo.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.