Cartomanzia, una breve guida alla lettura dei tarocchi

lettura dei tarocchi

Esiste un modo migliore degli altri per poter leggere i tarocchi? La risposta è probabilmente negativa, considerato che parliamo di un mondo fortemente improntato alla spiritualità e, dunque, conducibile sulla base della propria anima e del proprio istinto. Naturalmente, questo non significa che non si possano comunque compiere dei proficui passi nella “giusta” direzione. Qualche esempio?

Dopo aver predisposto il tavolo dove verrà effettuata la lettura, prendete il mazzo. Alcuni esperti, come ci ricorda https://www.esotericus.it, suggeriscono di non usare sempre il solito mazzo, ma di usare un mazzo diverso a seconda del giorno. In tal senso, avrete ovviamente la piena libertà di scelta e di azione.

Una volta scelto il numero di carte che ritiene essere quello giusto, si passa a stabilire una necessaria connessione visiva e iniziare la lettura. Anche in questo ambito, deve prevalere il proprio intuito e il proprio “stile”. È ad esempio possibile lasciar scegliere la persona che riceve la lettura sul numero di carte da girare, in modo tale che in maniera intuitiva selezionino sia quante che quali carte sollevare.

Se invece ritenete che così facendo vi sia troppa incertezza nel guida una buona lettura, potete cercare di trovare e sperimentare il vostro personalissimo metodo. Per esempio, alcune persone preferiscono sollevare e girare una sola carta. Altre persone preferiscono fare una lettura di tre carte: una per il passato, una per il presente e una per il futuro. Oppure, niente vi vieta di fare una lettura per la settimana: girate dunque sette carte, una per ogni giorno della settimana, decidendo quale carta rappresenta ogni giorno della settimana prima di girarle.

Una volta che avete sollevato la carta, cercate di fare qualche respiro profondo per liberare il vostro campo energetico e concentrarvi, e poi cercare di capire da cosa siete attratti da quella specifica carta? È una parola, un numero, un’immagine, un colore? O forse è ciò che l’intera scena rappresenta? Cercate di comprendere quale sia il messaggio che sta emergendo dalla carta, e fidatevi di ciò che sentite, lasciando che il messaggio si diffonda in voi.

Nel far ciò, potete cercare di adottare il sistema che preferite. Alcuni, per esempio, domandando ai propri spiriti guida di dare un segno evidente di conferma di ciò che sta percependo nella lettura del biglietto. Per esempio, è possibile che tale segnale assuma la forma di una conversazione con uno sconosciuto, qualcosa che si legge, o magari una foto che si vede su Instagram! Cercate di notare l’esistenza di segni sulle informazioni apprese dalla lettura nel mondo intorno a voi: scoprirete che non è poi così difficile trovare queste conferme!

Insomma, a margine di questo breve approfondimento dovrebbe essere piuttosto chiaro come non vi sia no delle regole e delle istruzioni specifiche per poter effettuare una perfetta lettura delle carte. È fondamentale invece lasciarsi guidare dal proprio istinto, in maniera tale che possa supportarvi nella realizzazione di una lettura unica e personale, che non potrà che contraddistinguere il vostro approccio in questo mondo così esoterico!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.